dal LU al VE dalle 09.00 alle 19.00

TRAINING AUTOGENO
percorso individuale, percorso di gruppo, percorso online

CENNI STORICI

Il Training autogeno è stato ideato nella prima metà del ventesimo secolo da Johannes Heinrich Schultz, neurologo e psichiatra, nato nel 1884 a Gottingen. Nel 1932 esce la prima edizione di « DAS AUTOGENE TRAINING» L'autore aveva un grande interesse per la psicologia dell'evoluzione personale e non soltanto per la cura della psicopatologia.

Schultz definì il training autogeno un metodo di autodistensione da concentrazione psichica che consente di modificare situazioni psichiche e somatiche.

Lo suddivise in training autogeno inferiore e superiore.

IN COSA CONSISTE

Il Training autogeno consiste in un "apprendimento graduale di una serie di esercizi di concentrazione psichica passiva, particolarmente studiati e concatenati, allo scopo di portare progressivamente al rilassamento" (L.Peresson).

Training significa infatti: allenamento, che porta a modificazioni sempre più valide, precise e consistenti.

Autogeno significa "che si genera da sé". In conseguenza dell'apprendimento di questo nuovo atteggiamento si sviluppano spontanee modificazioni psichiche e somatiche di senso opposto a quelle provocate nella nostra mente e nel nostro corpo da uno stato di tensione, di ansia, di stress.

Il principio su cui si basa il T.A. è l'ideoplasia: la psiche può indurre modificazioni nello stato corporeo. Il pensiero riesce a mobilitare il sistema neurovegetativo nella sua dimensione parasimpatica (rilassante).

A COSA SERVE

Il training autogeno rappresenta uno dei migliori metodi preventivi per evitare di cadere in varie forme patologiche da stress, sia fisiche che psichiche.

Agisce sulla qualità delle nostre prestazioni , siano esse di carattere sportivo, lavorativo o artistico. Si usa preventivamente per il benessere e l'equilibrio psicofisico.

Il training autogeno è utile per:

  • Disturbi da stress
  • Gastrite Stipsi o stitichezza
  • Tachicardia
  • Mal di testa
  • Disturbi d'ansia e attacchi di panico
  • Fobie
  • Tossicomanie e dipendenze da sostanze
  • Disturbi della sessualità
  • Disturbi alimentari
  • Insonnia Balbuzie e Tic
  • Disturbi della pelle (eczemi, orticaria, psoriasi, alopecia, pruriti,)
  • Dolore cronico
  • Fibromialgia
  • Paura di perdere il controllo e migliorare autocontrollo emotivo

In Ostetrica: preparazione psicofisica al parto.

Nel Lavoro: recupero rapido delle energie psico-fisiche. Riduzione dell'aggressività Miglioramento dell'efficienza. Riattivazione dell'iniziativa personale. Maggiore adattamento alla realtà.

Nell' Educazione: Alleviare ansia scolastica. Recupero della capacità di concentrazione e di memorizzazione. Riduzione dei riflessi psicosomatici. Maggiore serenità e distacco dai problemi.

Nello Sport: (per aiutare lo sportivo a dare il meglio di sé e a migliorare le sue prestazioni possibili). Superamento dell'ansia d'attesa pre-agonistica. Compensazione dell'eventuale riduzione di sonno. Riduzione del ritmo respiratorio. Maggiore scioltezza nelle prestazioni.

IN PRATICA

Il Training autogeno si apprende gradualmente in una serie di incontri in cui vengono svolti gli esercizi. È un percorso di apprendimento e allenamento. Una volta acquisito il metodo e raggiunta l'autogenicità, sarà uno strumento prezioso che potrai utilizzare autonomamente senza il bisogno di un trainer.

Si agisce su tutto il corpo rilassandolo gradualmente attraverso la formulazione di frasi che indurranno nel corpo: la calma che è l'esercizio fondamentale per accedere al training autogeno, la pesantezza il cui obiettivo è di raggiungere una diffusa sensazione di pesantezza, indice dell'avvenuta distensione della muscolatura sia liscia che striata, il calore agendo sull'apparato circolatorio: provoca una dilatazione periferica dei capillari che consente un miglior ricambio energetico e induce uno stato di profondo riposo, il respiro regolare e calmo, plesso solare disteso e la fronte fresca e rilassata.

Le modificazioni fisiologiche sono scientificamente provate.

Valentina De Donato

- Operatrice di Training Autogeno in formazione (percorso di studi completato in attesa del Diploma)

- Terapista complementare in formazione (Diploma giugno 2024)